LA STORIAUDINE Un «robot» friulano per combattere il cyberbullismo. Si chiama Kaitiaki, che «nella cultura maori è colui che salvaguarda», il guardiano digitale fatto di algoritmi (in futuro a pagamento) che promette di aiutare le famiglie a proteggere i loro figli dai rischi che corrono in rete, anche quelli del sexting (l’invio di testi o foto osè sul cellulare o sul web) e del linguaggio violento, controllando 24 ore su 24 i social usati dai ragazzini e lanciando l’allarme in tempo reale in caso di pericolo.

Leggi su http://www.ilgazzettino.it/pay/udine_pay/la_storia_udine_un_robot_friulano_per_combattere_il_cyberbullismo-3286465.html