Arriva l’app anti bulli ed è made in Friuli. Si chiama Kaitiaki, che in lingua maori significa “guardiano”, e individua il linguaggio ostile in modo automatico. Un servizio, unico in Europa, che garantisce la riservatezza dei dati analizzati, ma al tempo stesso è in grado di restituire il profilo del rischio per un intero istituto scolastico. Kaitiaki, sviluppata da una startup innovativa friulana, organizza a Udine, assieme alla Rete Ambito scolastico n. 8 e alla Banca di Cividale, martedì alle 20.15 all’auditorium Zanon il convegno dal titolo “Cyberbullismo: tutela e privacy, un equilibrio possibile”.

Leggi su http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2017/10/06/news/e-made-in-friuli-l-app-anti-bulli-che-analizza-le-parole-1.15947361