Cyberbullismo

1 ragazzo su 3 è stato vittima di cyberbullismo. Il più delle volte è un compagno di classe.

Sexting
Il 44%  nella fascia 10-14 anni ha inviato SMS o video a sfondo sessuale. Il 34% ne ha ricevuti da estranei.
Hate speech

L’81% dei dirigenti ritiene di avere difficoltà a gestire i messaggi di odio diretti alla propria azienda.

Cyberstalking

Una donna su 10 ha ricevuto molestie sessuali esplicite via sms, social media o messaggistica.

Vogliamo rendere internet ed i social un luogo più sicuro e sereno, utilizzando l’intelligenza artificiale per combattere la violenza esercitata online contro ragazzi, aziende e professionisti.

A chi si rivolge

Difende i ragazzi dai pericoli online, lancia l’allarme solo se ci sono minacce. Difende la privacy dei ragazzi.

Individua gli haters che riempiono di odio i tuoi canali sociali. Crea dossier per azioni giudiziarie.

Rileva il rischio di Istituto. Aiuta nell’educazione dei ragazzi al riconoscimento dei linguaggi d’odio.

Aiuta nella lotta ai molestatori seriali che operano sui social network. Crea dossier per azioni giudiziarie.

La tecnologia

U

Comprende il testo e riconosce schemi di comportamento a rischio ed anomalie nei profili.

Analizza immagini e video, individua nudità, frasi inappropriate, altri elementi di rischio.

g

Apprende nuovi modelli di comportamento, nuovi pattern, utili per la soluzione di nuovi casi.

s

Reagisce in tempo reale ai pericoli rilevati ed invia un allarme al genitore o al gestore dei profili.

Kaitiaki rispetta la privacy

Genitori ed operatori non possono accedere ai profili social dei figli o dei clienti, attraverso Kaitiaki.

~

I dati sono custoditi nel pieno rispetto del Regolamento Europeo GDPR sull’utilizzo dei dati personali.

Kaitiaki è un amico fidato e riservato: protegge gli utenti e lancia l’allarme solo quando rileva un pericolo.